fbpx


A scuola molto spesso si invitano gli studenti a saper leggere il mercato del lavoro. Ma che vuol dire? Semplice: si fa riferimento alla capacità di analisi dello status quo del mondo del lavoro in quel contesto e in un certo momento storico. Capire quali sono le professioni più richieste con o senza laurea e/o diploma. E magari proiettare questa situazione anche agli anni immediatamente a venire.

In questa particolare sede ci chiediamo: con riferimento all’anno in corso, quale futuro e prospettiva di guadagno per i 10 lavori più richiesti in Italia nel 2020?

L’importanza di saper leggere il mercato del lavoro

Quest’esercizio serve per far capire ai ragazzi – ma anche agli adulti – quali servizi e professioni sta realmente cercando il mercato in quel momento. Un’analisi a priori che serve (e mira) a coniugare al meglio almeno tre aspetti:

  1. evitare facili illusioni su figure professionali magari accarezzate dalla nostra mente, ma non altrettanto domandate dal mercato;
  2. facilitare la ricerca del lavoro da parte di chi lo cerca. Sempre fatte salve le proprie inclinazioni, aspirazioni e reali capacità;
  3. in parte, ma non in tutto, la retribuzione di una persona dipende anche dal livello della domanda per quella professionalità sul mercato. Esempio: nel 2020 i prezzi delle crociere erano stracciati perché nessuno, causa Covid, voleva viaggiare. Mentre chi produceva mascherine e ventilatori ha fatto profitti con la pala. Morale: la domanda di un bene e/o lavoro determina in parte anche la sua retribuzione.

In questa sede, invece, diamo uno spaccato contingente del mondo del lavoro. E soprattutto ci chiediamo: quale futuro e prospettiva di guadagno per i 10 lavori più richiesti in Italia nel 2020?

Vediamo i 10 impieghi più richiesti in Italia nel 2020

A comporre questa lista ci ha pensato un noto sito il quale ha stilato la classifica dei servizi e dei professionisti più cliccati nel corso del 2020. La piattaforma di questo sito, infatti, agevola l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Per realizzare tale indagine di mercato, i dati sono stati attinti da un database di oltre 600mila iscritti al portale. Dunque, l’imponenza del campione consente di tastare benissimo qual è l’odierno punto della situazione nel mondo del lavoro italiano. L’indagine, infatti, attiene al periodo che va dal 1° gennaio 2020 fino al 30 novembre scorso. Dunque, questi 10 lavori maggiormente richiesti sono:

a) i professionisti legati alla ristrutturazione casa;

b) gli installatori di aria condizionata;

c) gli idraulici;

d) gli psicologi;

d) gli spedizionieri;

e) gli imbianchini;

f) le ditte di trasporto;

g) i personal trainer;

h) i tecnici esperti di riparazione telefoni e tablet;

i) i nutrizionisti.

Dunque, quale futuro e prospettiva di guadagno per i 10 lavori più richiesti in Italia?

Dalla lista di cui sopra il primo spunto che si può trarre è che “Panta rei”, tutto scorre, tutto cambia, anche nel mondo del lavoro. Forse se non fossero stati adottati i tanti e vari Bonus legati alla riqualificazione e all’efficientamento energetico, la lista sarebbe stata differente.

Ma nel 2020 le prime figure professionali cercate dal mercato riconducevano al mondo della casa e dell’edilizia. Questa conclusione è particolarmente vera per regioni quali Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna, da dove sono giunte le maggiori richieste in tal senso. Mentre in Sardegna, Liguria e Piemonte è stata più forte la domanda di installatori di aria condizionata.

E sicuramente il trend non cambierà più di tanto neanche nel corso del 2021. Come, infatti, abbiamo già esposto in questo precedente articolo, anche le istituzioni europee spingono verso la realizzazione di edifici a emissione zero. Nel volgere di pochi decenni quasi sicuramente sarà questa la nuova realtà. Quindi, i lavori legati a tale rivoluzione edilizia verde probabilmente non conosceranno crisi e continueranno a tirare forte.

Così come è forse da ricondurre sempre allo stress da Covid il 4° posto occupato dagli psicologi, specie nel periodo tra giugno e settembre.

Così come la DAD e lo smart working spiegano la forte domanda di tecnici riparatori di telefoni e dispositivi informatici in generale. Ma anche esulando dal contingente targato 2020, si pensi ai piani dell’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale). Da anni, infatti, i suoi sforzi sono tesi a promuovere la trasformazione digitale del Paese, specie con riferimento alla PA.

Ecco dunque la risposta al quesito riguardante quale futuro e prospettiva di guadagno per i 10 lavori più richiesti in Italia.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: