fbpx


Il mercato delle azioni ha da sempre rappresentato un mondo estremamente fascinoso e allo stesso tempo inquietante. Investire in Borsa significa possedere delle conoscenze di base sulle quali si articolano numerosi fattori. Oggi, la Borsa rappresenta un universo composito accessibile a molti, grazie alla facilitazione tecnologica della lettura dati. Ad ogni modo, la Borsa conserva sempre quell’alone di mistero che talvolta spaventa. Può essere facilmente sciolto se si tiene conto di un fattore determinante: il rischio e la sua accettazione. Infatti, qualsiasi siano le condizioni, favorevoli o non, investire in azioni comporta sempre una certa dose di rischio che qualsiasi investitore deve accettare.

Le azioni dell’investitore che sa quando investire in Borsa

Vediamo adesso nello specifico, quali sono le migliori azioni da adottare per diventare un buon investitore che sa quando investire in borsa.

Andare controcorrente

Andare controcorrente per un investitore di successo significa non seguire necessariamente il flusso determinato dal mercato. Per questa ragione, puntare su azioni ancora poco note e riuscire a vedere in esse la possibilità di un brillante sviluppo, determina l’azione di un investitore di successo che sa andare controcorrente ed investire laddove altri non hanno ancora visto l’investimento.

Quando investire in Borsa? Saper aspettare è una chiave importante

Sembra un controsenso parlare di attesa nel mondo del denaro che corre veloce contro il tempo e che nell’oggi vede già il domani. In particolare, se parliamo di visionarietà come fatto nel punto precedente. Tuttavia, imparare ad attendere vuol dire prendersi del tempo per le decisioni. Se considerate l’investimento come un’attività di compulsiva compravendita, allora non avrete lasciato spazio alla riflessione e alla serenità mentale. Già, perché proprio la serenità mentale è quella che vi occorre per investire coscientemente.

Pianificare una strategia

Investire, lo abbiamo detto, comporta sempre una certa dose di rischio. Talvolta è proprio lo scatto adrenalinico dettato dal rischio che spinge all’azione e al coraggio dell’impresa. Questo però non esime neanche i più esperti dal pianificare una strategia. Sin dal principio, bisogna prefiggersi degli obiettivi, scegliere le azioni da svolgere ed affidarsi alle previsioni e ai dati degli esperti. Non sceglieranno voi per loro, ma di sicuro sapranno darvi una lettura scientifica della situazione.

Puntare su più fronti

Scegliere di investire il proprio capitale in un unico asset potrebbe rivelarsi una soluzione non del tutto vantaggiosa. Puntare su più fronti vuol dire non soltanto essere permeabili alle novità e ai risvolti futuri di un’impresa, ma anche tutelare il proprio capitale. Immaginate di avere investito tutti i vostri risparmi su di titolo e che questo vi porti a perdere il 100 per cento del vostro investimento. Se, al contrario, distribuite le vostre ricchezze, le potenzialità di guadagno si moltiplicheranno e i rischi di gravi perdite saranno quasi del tutto annullati.

A questo punto, sarà più chiaro a tutti quando investire in Borsa e quando no.

Leggi anche: Titoli e investimenti: come prendere ottime decisioni?



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: