Siamo in piena emergenza e tutti ci sforziamo per capire quanto peserà l’effetto coronavirus. L’ultimo in ordine di tempo è l’Ufficio Studi Confcommercio che fa due ipotesi.

Le due previsioni

Con le norme stringenti in atto e una “riapertura” dell’Italia per giugno la previsione è di 18 miliardi il calo dei consumi e la perdita di 1 punto di Pil. Ma ora il quadro sembra farsi più pessimistico: il riavvio delle attività a ottobre. Facciamo i dovuti scongiuri che ciò non accadrà perché sarebbe una botta tremenda alla nostra economia. In questo quadro da brividi si stima 50 miliardi di euro in fumo e un Pil che subirà un calo del 3%.

Quanto peserà l’effetto coronavirus

Ormai è chiaro quali sono i settori merceologici che stanno in ginocchio per colpa del coronavirus. Turismo, servizi, trasporti e professioni stanno patendo di tasca propria il protrarsi delle chiusure forzate. La situazione economica e il calo dei consumi sono destinati a peggiorare. Siamo solo all’inizio.

Gli aiuti del Governo

Gli aiuti stanziati con l’ultimo decreto “Cura Italia” sono poca roba. Non servono a nulla in prospettiva ma solo a rinviare il problema. Non basta non far pagare oggi ma consentirlo di farlo tra qualche mese. Se le attività produttive sono chiuse nei prossimi mesi a divenire il ragionamento è semplice: se non hanno soldi oggi come potranno averli domani.  Ci sarà qualcuno che capirà un concetto così semplice? Fare i calcoli di quanto peserà l’effetto coronavirus è semplice basta vedere i bilanci per settori.

I settori più colpiti

Alberghi e ristorazione sono quelli che nelle previsioni registreranno il calo maggiore nella stima pessimistica. Parliamo di 23,4 miliardi in meno, seguono i trasporti con 16,5 miliardi in meno, cultura e tempo libero -8,2 miliardi e infine l’abbigliamento con -6,6 miliardi.

Ogni famiglia quando spenderà in meno

Si calcola che ogni famiglia spenderà in meno in media 2mila euro con una contrazione della spesa del -6%. Il Codacons che ha stilato questo report aggiunge che la contrazione di acquisti sarà di 862 euro a persona.

L’aiuto dall’Europa

Quanto peserà l’effetto coronavirus l’abbiamo detto. La Bce sta tentando di mettere in atto soluzioni per evitare che dalla crisi reale si passi a quella finanziaria. C’è la necessità di porre in atto strumenti che una volta superata l’emergenza sanitaria ci sia una vera ripresa del tessuto produttivo.



Source link

TRANSLATE PAGE »
%d bloggers like this: