fbpx


Risparmiare o investire? Questi i migliori consigli sui risparmi personali

Quando si tratta dei risparmi personali le strategie da applicare sono molteplici. Ma allo stesso tempo chi le mette in pratica deve combattere con dubbi e perplessità. Anche perché, spesso, la costanza viene meno, soprattutto davanti agli imprevisti.

Risparmi personali: i migliori consigli

Sono infatti questi a creare tensione in chi deve anche decidere se è meglio risparmiare o investire. Per evitare il primo di questi problemi può tornare utile imporsi una sorta di risparmio automatico. Questo permetterà di avere la risposta alla domanda: meglio risparmiare o investire? Infatti, così facendo, si potranno fare entrambe le cose. Tra i migliori consigli sui risparmi personali ce ne sono anche per chi invece vuole investire nei mercati azionari ma teme di perdere tutto. In questo caso può scegliere una terza strada. In altre parole: investire piccole (o anche piccolissime) somme in Borsa.

Mettere al riparo il capitale o investirlo in modo intelligente?

I risparmi personali spesso includono i sacrifici di una vita. Anzi, a volte anche quella di più d’una nel caso in cui si parli di soldi messi da parte da genitori o ereditati dai nonni. In questi casi la domanda è: mettere al riparo il capitale o investirlo in modo intelligente? Il primo pensiero è quello di mettere i soldi in un conto deposito. Ma ancora prima di questo sarà il caso di dare uno sguardo a come migliorare le proprie finanze personali. La parola d’ordine, in questi casi è: monitorare le spese. Quali le voci sotto controllo? Ovviamente si guarda allo stipendio, all’eventuale indennità di disoccupazione oppure alla pensione.

Monitorare i flussi di denaro

Insomma monitorare i flussi di denaro. Sia in entrata che in uscita. A questi dovranno essere associati anche i rendimenti da investimenti. Quindi le spese (che siano affitto o mutuo ma anche utenze o semplici abbonamenti). Un altro consiglio riguardante la finanza personale è quello di dedicarsi del tempo. Infatti uno sfruttamento razionale delle proprie risorse economiche può arrivare solo con l’uso di quella che si chiama “educazione finanziaria” ovvero la conoscenza di mezzi e strumenti per investire. Nel caso mancasse la seconda è sempre una buona abitudine rivolgersi ad un professionista della gestione finanziaria.



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: