fbpx


Dopo aver raggiunto i massimi storici scappare dalle azioni Terna è stato un affare per i ribassisti. D’altra parte in un articolo precedente (I titoli e azioni di Piazza Affari vicini ai massimi storici) scrivevamo

Quando un titolo azionario raggiunge i suoi massimi storici bisogna aumentare il livello di attenzione e il controllo del rischio. È sempre dietro l’angolo, infatti, un possibile ritracciamento che faccia scaricare gli oscillatori per poi ripartire verso nuovi massimi.

L’obiettivo adesso, quindi, è elaborare una strategia di trading che permetta o di rientrare sul titolo a prezzi più convenienti o di continuare a scappare da Terna (i.e. shortare).

Per una rassegna degli articoli precedenti riguardanti Terna clicca qui.

La valutazione di Terna

Come si vede nella tabella seguente, il consenso medio è HOLD con un prezzo obiettivo in linea alle quotazioni attuali. Terna, quindi, risulta in media sopravvalutata del 3% circa. Nello scenario più ottimistico la sottovalutazione arriva al 10%. Nello scenario più pessimistico, invece, si prevede una sopravvalutazione del 13,5%.

Consenso medio HOLD
Numero di analisti 18
Prezzo obiettivo medio 5,69  €
Ultimo prezzo di chiusura 5,55  €
Spread / Prezzo obiettivo massimo 19,0%
Spread / Prezzo obiettivo medio 2,67%
Spread / Prezzo obiettivo minimo -13,5%

Il dividendo di Terna

Il dividendo è uno dei punti di forza di Terna. Come si vede dai grafici seguenti il rendimento attuale del dividendo è superiore al 4% e lo è stato sempre nel corso degli ultimi 10 anni. La storicità della politica del dividendo permette di essere fiduciosi che possa continuare anche negli anni a venire.

dividendo storico terna

Analisi tecnica e previsionale

Terna (MIL:TRN)  ha chiuso la seduta del 10 dicembre a 5,606€ in rialzo dell’1,08% rispetto alla seduta precedente.

Al momento, dopo i massimi storici, la strategia migliore è scappare dalle azioni Terna e aspettare le condizioni migliori per rientrare sul mercato.

I rialzisti al momento non hanno molte chance a meno che non si assista a una chiusura giornaliera superiore a 5,674€. Qualora, invece, la discesa dovesse continuare un buon punto d’ingresso per i rialzisti potrebbe essere il raggiungimento del II° obiettivo di prezzo in area 5,4€ con stop rigido per chiusure giornaliere inferiori a 5,4€.

La massima estensione del ribasso in corso si trova in area 5,1263€.

Terna

Terna: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: