fbpx


Molti si chiedono se seguire gli acquisti dei big per fare affari è la soluzione giusta in questo momento di ansia e panico. I mercati azionari stanno vivendo una delle pagine più nere post 2008.

I dati non sono confortanti ma nonostante la sfiducia, c’è chi si mette a fare affari importanti acquistando azioni. L’ultimo in ordine di tempo registrato è il ceo del Credito Valtellinese. (MIL:CVAL). Il titolo della banca ha avuto un forte calo sui listini di Piazza Affari circa -6,75%. Se lo andiamo a raffrontare ad inizio anno il titolo della banca ha avuto una flessione vicina al 48%.

Seguire gli acquisti dei big per fare affari?

Acquistare azioni in questo momento è da cuori forti. La paura di fare un acquisto sbagliato balena nella testa di molti. Ma a quanto pare seguire gli acquisti dei big per fare affari è la strada da percorrere. Ebbene lo stesso ceo del Credito Valtellinese ha comprato le azioni della sua banca ad un prezzo medio di 0,039 euro. Con 156mila euro si è impossessato di 4 milioni di azioni.

Questa operazione di acquisto è stata fatta proprio nei giorni più brutti della Borsa: il 13 marzo. Solo per curiosità diamo il livello del minimo intraday a quota 0,0378.

Non solo il Ceo ha fatto acquisti

Valutato il proprio profilo di rischio e l’orizzonte temporale dei propri investimenti, seguire gli acquisti dei big per fare affari nei momenti peggiori dei mercati azionari non sarebbe una cattiva idea. Anzi la casistica dice il contrario. E’ pur vero che gli stessi acquistano azioni delle proprie banche ma un motivo in più ci sarà perché conoscono bene i conti e le potenzialità. Sfruttano sotto certi aspetti delle notizie che un comune cittadino non ha ma che reggono su una buona base informativa per poi fare affari e soldi a lungo termine.

Chi ha fatto lo stesso acquisto di azioni Credito Valtellinese è un consigliere della banca. Non ha speso tanti soldi come il Ceo, però ha messo le mani su 700.000 azioni dell’istituto lombardo con 26.600 euro proprio nel giorno in cui Equita ha tagliato il target price sul titolo.

Sicuramente non sarà stato un investimento di breve termine ma almeno crediamo con una prospettiva di qualche anno.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: