fbpx


ENERGIA

L’acquisizione del playeer lusitano, pagata 28 milioni di euro, permette al gruppo l’ingresso nei contatori acqua

default onloading pic
(13697)

L’acquisizione del playeer lusitano, pagata 28 milioni di euro, permette al gruppo l’ingresso nei contatori acqua

1′ di lettura

Sit, multinazionale quotata in Borsa nel segmento Mta, ha perfezionato l’acquisizione del 100% di Janz-Contagem e Gestão de Fluídos, azienda portoghese di proprietà della famiglia Janz specializzata nella produzione di contatori d’acqua residenziali. Janz, che manterrà la sede produttiva a Lisbona (11mila mq con 250 dipendenti), ha sviluppato un’ampia gamma di contatori meccanici e ha registrato vendite nel 2019 per 18,6 milioni di euro con un tasso medio di crescita negli ultimi 5 anni pari al 9% grazie alla progressiva espansione internazionale in Europa e in America Latina (Janz è presente in 25 Paesi) e all’introduzione dei contatori smart.

Il prezzo, ad esclusione di cassa e debiti finanziari, è pari a 28 milioni di euro ed è previsto un earn-out fino a 0,8 milioni di euro in base al raggiungimento di specifici target nel corso del 2021. L’operazione è stata finanziata da una nuova linea di credito che Sit ha ottenuto dalle banche che partecipano al finanziamento in pool in essere. Sit, che ha sede a Padova e uffici in tutto il mondo (con oltre 2mila dipendenti) ha già all’attivo una consolidata divisione nello smart gas metering – frutto di un progetto di start-up interno dell’azienda – operante mediante la società del Gruppo chiamata MeteRSit che ha registrato, nel 2019, 88,6 milioni di euro di ricavi. L’ingresso nel mercato dell’acqua, possibile grazie a Janz, «è strategico per Sit – dice la società – in quanto permette di valorizzare ulteriormente MeteRSit applicando al settore acqua il know-how già presente e riconosciuto dal mercato».

Loading…



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: