fbpx


Quante volte abbiamo parlato con il nostro telefonino con sim prepagata senza credito ma poi ci siamo visti scalare i soldi  alla ricarica. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha ritenuto che questa concessione da parte delle compagnie telefoniche Tim (MIL:TIT), Vodafone e Wind Tre sia  scorretta. Per i tre gestori telefonici una multa di quasi 700mila euro a testa.

Cosa succedeva

L’uso dello smartphone all’esaurimento del credito sulla sim  continuava a fruire dei servizi voce, SMS e dati. Questa concessione aveva un costo aggiuntivo per i clienti, quest’ultimi però non avevano dato nessuna volontà di assenso in principio.

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha ritenuto questa pratica in contrasto con la normativa di settore.

Cosa ha scoperto l’Autorità

Gli operatori non si sono limitati a modificare le originarie condizioni del contratto prepagato sottoscritto, ma hanno inserito la  concessione di usare servizi voce, SMS e dati senza credito , senza la dovuta accettazione da parte degli utenti.

Gli obblighi degli operatori e gli smartphone

Gli operatori sono obbligati a far cessare immediatamente la connessione dati nel caso in cui il credito disponibile sia completamente esaurito. Solo dopo  un’espressa manifestazione di volontà da parte dei clienti, quindi con una nuova ricarica della sim prepagata, il servizio può essere di nuovo fruibile.

Wind Tre cosa ha fatto

WindTre, inoltre è stata sanzionata anche per l’introduzione di un costo associato alla navigazione internet illimitata a 128Kb allorché sia stato esaurito il bundle dati associato all’offerta sottoscritta. Proprio nel giorno della multa ricevuta, Wind ha deciso di introdurre due nuovi tagli di ricarica per il credito residuo da 6 e 11 Euro.

La ricarica beffa

Quello che sta succedendo oggi non si discosta molto dal passato, con utenti che dopo aver acquistato una ricarica da 5 o 10 euro, si sono trovati con un euro trattenuto e credito disponibile di 4 o 9 euro. Poco importa se, come parziale contropartita, i gestori abbiano offerto dei bonus come Giga Ricarica di Vodafone, Ricarica+ di Tim o Ricarica Special di Wind.

Approfondimento

Analisi precedenti sullo smartphone



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: