fbpx


Aumentano i soldi in busta paga per redditi fino a 40mila euro con vantaggi per 16 milioni di dipendenti italiani. Con la Legge di Bilancio 2020, il Governo ha stanziato 3 miliardi di euro per l’anno in corso rendendo operativo un provvedimento tanto auspicato.A darne ufficialità il decreto legge n. 3 per il taglio del cuneo fiscale, pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale n. 29 del 5 febbraio scorso.Il segretario Pd Nicola Zingaretti ha però reso pubblico la promessa di raddoppiare l’impegno per il 2021. Si prevede difatti di incrementare lo stanziamento e di farlo lievitare fino 5,4 miliardi entro il prossimo anno.

Per chi aumentano i soldi in busta paga

Il maxi bonus previsto dal taglio del cuneo fiscale interesserà 16 milioni di lavoratori dipendenti sia pubblici che privati con redditi fino a 40.000 euro. Rispetto agli 11,7 milioni di contribuenti che attualmente percepiscono il Bonus Renzi, a beneficiare della manovra saranno 4,3 milioni in più di italiani. Percepiranno il bonus cuneo fiscale i contribuenti che già godono del Bonus Renzi e quelli non beneficiari con redditi da 26mila a 35mila.

Di quanto è l’aumento?

A partire dal 1° luglio 2020 l’aumento in busta paga ammonterà a 600 euro per i redditi fino a 28mila euro e verrà erogato da luglio a dicembre. A partire dal 2021 per gli stessi il bonus cuneo fiscale salirà a 1.200 euro. Per i redditi superiori a 28.000 e fino a 40.000 la riduzione dell’onere fiscale avverrà sotto forma di detrazione per solo 6 mesi e sarà pari a 480 euro. I contribuenti con redditi da 26.600 a 28.000 euro, fino ad ora esclusi dal bonus Irpef, godranno di un aumento di 100 euro in busta paga. Per i redditi da 28.000 a 35.000 il bonus ammonta varia da 480 a 80 euro, mentre oscilla tra 80 e zero per redditi fino a 40.000.



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: