fbpx


Capita spesso di non essere d’accordo con i propri genitori. Sarà per via dei tempi che cambiano, per la modalità di gestione della casa o dei figli ma è un dato di fatto: se si è nati negli anni 90 si sta vivendo in un periodo di cambiamento e di adattamento con la generazione precedente.

E, in certi casi, anche di distacco in merito al modo di vivere la propria vita rispetto a quella dei propri genitori.

Soluzione o colpa: tra responsabilità ed equilibrio

Fin da quando eravamo piccoli, spesso ci è stato fatto notare ogni nostro errore, poiché è opportuno che un bambino impari a prendersi le proprie responsabilità.
Tuttavia questo comportamento, portato allo stremo, non è produttivo.
Siamo cresciuti con l’attitudine di comprendere di chi sia la colpa piuttosto che cercare di comprendere quale sia la soluzione al problema.
Come trovare dunque un equilibrio con una generazione diversa? Guardiamo alla soluzione o alla colpa?

Il dialogo

Non esiste solo ciò che è giusto o sbagliato. Viviamo in un’epoca profondamente diversa rispetto a quella in cui i nostri genitori sono diventati adulti. Non si tratta di cercare quale sia stata la più difficile perché questo è impossibile.

Bisogna invece comprendere come le esigenze del mondo intorno a noi variano, incidendo nella nostra sfera personale e lavorativa in modo incisivo, determinando, in parte ciò che siamo adesso.

Soluzione o colpa?

La prima vince sempre. La soluzione per poter andare d’accordo tra soggetti appartenenti a generazioni diverse sta nel dialogo.

Venirsi incontro

È giusto parlare di come ci fa sentire l’atteggiamento dell’altro piuttosto che colpevolizzarlo e metterlo alla gogna per l’errore commesso.

Mettersi nei panni dell’altro e comprendere quali siano state le ragioni per cui si è presa quella scelta piuttosto che un’altra.

Cercare delle soluzioni insieme e trovare attività da poter svolgere collaborando.

Sì, i tempi cambiano e si può creare distanza tra due generazioni.

Ma piuttosto che acuire le differenze si possono sfruttare i punti in comune e ricercare un equilibrio attraverso i punti di forza l’uno dell’altro. Esistono tante cose sia giuste che sbagliate, dipende solo da che punto di vista si guardano.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: