fbpx


S&P: analisi mensile

S&P 500 FUTURES (CONTINUOUS: CURRENT CONTRACT IN FRONT) CME:SP1!
Flyflok



Primo grafico in alto a sx:
cominciando da lontano, ho misurato l’estensione del prezzo oltre la corsa iniziata dopo le festività 2018 e fermatasi ad accumulare nell’estate seguente. Ha raggiunto 1.271 di Fibonacci, dove di è formato un livello ‘chiave’ per poi proseguire fino a sfiorare 1.618, resistenza molto spesso fatale.
In seguito ho usato lo stesso metodo di tracciamento sull’onda impulsiva successiva dove il prezzo ha praticamente raggiunto 1.272 e mi aspetto quindi un breve periodo di incertezza ad uso acculo per proseguire poi verso 1.618.

Secondo grafico in alto a dx:
tracciando le 2 principali TL sui minimi ‘ciclici’ importanti come l’annuale e il minimo evidente successivo (trimestrale o semestrale, cosa fattibile anche da chi non segue la ciclica poichè ‘minimi rilevanti’) ne esce fuori il triangolo grigio con vertice e TP a 4044, la stessa area di prezzo rilevata nel grafico precedente.
Ricordo che si tratta di ‘area di prezzo’ in quanto su tempi e range medio-lunghi trovare un target più preciso è impossibile, al massimo (e non non sarà facile neanche lì) lo si farà se e quando il prezzo sarà in area e su TF più corti. Specifico anche, per chi segue la ciclica, che il TP sul vertice è riferito al prezzo e non al tempo.
Riprendendo la stessa logica su tempi più recenti invece ne esce fuori il triangolo giallo che fornisce in questo caso i target intermedi (rettine azzurre).

Terzo grafico in basso a sx:
qui ho provato a cercare invece i TP della correzione (prima poi arriverà e se tarda forse saranno da aggiornare). Non vedo altre correzioni, anche minori, utili a questo tracciamento. Sui livelli inferiori ci sono, ma… un passo per volta.

Quarto grafico in basso a dx:
Qui ho tracciato su livelli inferiori e si vede come il TP del vertice del triangolo giallo sia stato raggiunto e come coincida bene anche con il POC del profilo volume . Anche il TP del triangolo grigio è stato raggiunto. Segnalo che qui ho usato il future e non i cfd su indice o future perchè su questo strumento è disponibile il profilo volume , vi sono quindi piccole differenze nei TP dovute alla quotazioni molto molto simili ma mai precise tra loro.

Conclusione: i TP sui vertici funzionano solitamente come calamite, quindi quando il prezzo prende quella strada, solitamente poi la completa. In basso invece abbiamo il POC del profilo volume fermo in area 3200 nonostante la forte spinta delle ultime settimane, infatti sopra i 3400 punti gli scambi sono quasi inesistenti. È quindi possibile una forte correzione fino a quell’area dopo il probabile ultimo sprint a raggiungere i TP prima citati.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: