fbpx


La tradizione culinaria italiana è molto ricca di prelibatezze, oltre ai piatti salati esistono moltissime preparazioni dolci che si possono gustare. Un piatto leggero e gustoso è rappresentato dagli strufoli al forno, uno squisito dessert di Carnevale senza glutine. Questo dolce è l’emblema del Carnevale nelle regioni del centro Italia, proprio in questa delimitata zona geografica il nome del piatto muta in cicerchiata. In Abruzzo, nelle Marche, in Umbria e in Molise la ricetta è tramandata da secoli e ogni anno non si perdere l’occasione di apprezzarne il gusto delicato e squisito.

ProiezionidiBorsa TV

Questa preparazione, molto semplice e veloce da realizzare, non richiede più 40 minuti di tempo per essere eseguita alla lettera. Un altro vantaggio è rappresentato dall’economicità del piatto, siccome si utilizzano ingredienti facilmente reperibili sul mercato, il costo complessivo è molto contenuto.

Ingredienti indispensabili per realizzare gli strufoli al forno, uno squisito dessert di Carnevale senza glutine

Per realizzare il piatto servono:

Smartwatch

a) 1 uovo intero;

b) 1 tuorlo d’uovo;

c) 1 pizzico di sale;

d) 1 cucchiaio di zucchero;

e) 2 cucchiai di succo d’arancia;

f) 250 grammi di farina di riso;

g) 2 cucchiai di olio di riso;

h) zucchero in granella e miele, q.b..

Con questa lista di ingredienti si potranno realizzare strufoli a sufficienza per soddisfare l’appetito di 4 persone.

Procedimento

Il sapiente utilizzo degli ingredienti, così come della attrezzatura, è la chiave del successo di questo dolce. Uno dei primi passaggi da compiere è quello di amalgamare per bene l’uovo intero e il tuorlo in un recipiente di dimensioni opportune. Compiuta questa delicata fase, indispensabile per la corretta realizzazione del piatto, aggiungere sale, zucchero, olio di riso e il succo d’arancia.

Tutte queste materie prime andranno incorporate alla farina di riso, l’ingrediente in grado di donare struttura a tutta la preparazione. Per essere sicuri del risultato finale è sempre bene impastare a mano, così facendo l’impasto si presenterà maggiormente elastico e compatto.

Una volta ottenuto un panetto, con le caratteristiche precedentemente indicate, è giunto il momento di creare le piccole sfere di impasto. Un trucco molto ingegnoso, per non incontrare troppe difficoltà, è bagnarsi le mani con olio in modo che l’impasto non si attacchi alle dita.
Quando si saranno ottenute un discreto quantitativo di palline, si dovrà procedere alla cottura.

In un forno ventilato, andranno disposte su una teglia le palline in maniera equidistante. La temperatura ideale, per rendere l’impasto dorato, è 180° mentre il tempo indicato è di 15 minuti.
Trascorso questo lasso di tempo è necessario mettere in un pentolino da cucina il miele, per poi portarlo a bollore. 4 o 5 cucchiate saranno più che sufficienti per cospargere a dovere gli strufoli. Non appena il miele comincerà a bollire, spegnere il fuoco e sommergere gli strufoli.
Per ultima cosa è possibile decorare con lo zucchero in granella per donare quel tocco in più al dessert. Buon appetito!

Approfondimento

La pastiera napoletana un dolce da gustare tutto l’anno



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: