fbpx


In un tripudio di aromi, il sapore inconfondibile del concerto della Costiera Amalfitana stuzzica il palato e raccoglie consensi da anni. Da generazioni, infatti, questo liquore nato nel conservatorio di Pucara, in una piccola frazione di Tramonti, viene tramandato da genitori ai figli.

Una prelibatezza che si affianca ai tanti straordinari prodotti offerti dai ricchi terreni della Costa D’Amalfi. Tra quelli più famosi in tutto il mondo ricordiamo lo “sfusato” amalfitano, il limone chiamato anche oro giallo della Costiera e la colatura di alici di Cetara, recentemente riconosciuta come la prima DOP italiana che tutela un prodotto di mare trasformato.

Smartwatch

Chiamato concerto proprio per l’armonia davvero indovinata di erbe ed ingredienti, il concerto è un liquore molto semplice da realizzare, nonostante la quantità abbondante di ingredienti. Adatto non solo per gustarlo in compagnia ma anche come idea regalo fai da te.
Ecco tutto l’occorrente per preparare un liquore buono con proprietà eupeptiche e antispastiche.

Occorrente

Per velocizzare il procedimento, nei negozi specializzati acquistare una dose di erbe e spezie per un litro di caffe.
Per chi, invece, vuole provvedere autonomamente:
a) 20 g calamo aromatico;
b) 25 g anice volgare;
c) 15 g anice stellato;
d) 15 g cannella a stecca;
e) 10 g chiodi di garofano;
f) 25 g coriandolo;
g) 25 g ginepro in bacche;
h) 25 g sandalo rosso;
i) 1 noce moscata.

Gli altri ingredienti

a) 1 litro di alcol;
b) 1 buccia di limone;
c) 1 kg di orzo macinato;
d) 2 kg e mezzo di zucchero;
e) 6 tazzine di caffè espresso;
f) 4 litri di acqua;

Stupire con eleganza con il concerto, il liquore intenso della Costiera Amalfitana. Procedimento

Unire tutte le erbe e le spezie tritando tutto finemente e lasciare il composto in infusione nell’alcol per circa 40 giorni. Aggiungere anche la buccia di limone e lasciar riposare.
Successivamente, in una pentola far bollire l’acqua con l’orzo. Una volta giunta a bollore l’acqua spegnere il fuoco e lasciar riposare per due giorni.
A questo punto, filtrare il composto ottenuto con l’orzo ed inserire lo zucchero. Mescolare e riscaldare il liquido sul fuoco a fiamma moderata. Una volta sciolto lo zucchero aggiungere il caffè. In una ciotola filtrare l’alcol eliminando tutti i residui di erbe e spezie. Ed infine, unire l’alcol al composto zuccherato e mescolare con cura per qualche minuto. Conservare in contenitori o bottiglie possibilmente di vetro e imbottigliare dopo circa 2 mesi dalla preparazione. Il procedimento richiede pazienza ma il risultato finale farà letteralmente impazzire tutti. Provare per credere!

Se “Stupire con eleganza con il concerto, il liquore intenso della Costiera Amalfitana” è stato utile ai Lettori si consiglia anche “Stupire gli ospiti in grande stile con un piatto semplice ai carciofi“.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: