fbpx


Il Ftse Mib scende dall’anno 2000 quando ha toccato il massimo epocale in area 51.000 pt. Pochi i titoli che sono andati in controcorrente mentre molti soprattutto nel settore dei bancari, media  e telecomunicazioni ai livelli attuali sono ancora lontani dai loro massimi di circa l’80%.

Alcune storie sono di ristrutturazione altre di sottovalutazione e quindi bisogna fare un distinguo. Altre sono scese per correlazione al ciclo economico e altre ancora di business in forte perdita.

Siamo però ad un punto di svolta. Il Ftse Mib dal punto di vista grafico alla chiusura del gennaio 2018 è entrato in bull market e questo percorso (fino a quando non si verificherà inversione ribassista di lungo termine)  potrebbe portare a forti rialzi nei prossimi mesi/ anni.

Allo stato dei fatti, ci sono quindi titoli azionari che dopo anni di discesa possono volare.

Il caso Triboo

Negli ultimi giorni stiamo osservando con attenzione Triboo (MIL:TB) che dalla quotazione del 2014 a 3,866 e dopo essere salito a 4,971 nello stesso hanno ha iniziato una carambola ribassista fino ai giorni nostri.

Nel 2018 è stato toccato il minimo poliennale a 1,264. La chiusura di contrattazione del 5 dicembre è stata a 1,475.

La società opera nel settore dell’ e-commerce e dell’advertsing digitale.

Diverse notizie interessanti negli ultimi gironi hanno riguardato Triboo: aumento delle vendite del 21% fra Black Friday e Cyber Monday. Inoltre alcune società del gruppo (Pmi e Html) hanno siglato un accordo con Cointelegraph Italia, per offrire contenuti  nel settore fintech e delle criptovalute.

Alla luce di queste news ed informazioni, Triboo potrebbe essere fra i titoli azionari che dopo anni di discesa possono volare?

Negli ultimi anni diversi giudizi di Banca IMI hanno espresso target e prezzi obiettivi fra 5 e 5,90. Le ultime raccomandazioni nell’anno 2019 sono di Banca IMI e Mediobanca con target fra 1,80 e 2,70.

In base ad esse ai livelli attuali il titolo sarebbe sottovalutato fra il 20 ed il 40% circa.

Il grafico conferma che Triboo potrebbe essere fra i titoli azionari che dopo anni di discesa possono volare.

Un titolo pronto a lasciare alle spalle il ribasso poliennale

E’ ancora prematuro dire che il peggio sia passato ma quali sono i segnali di trading da prendere in considerazione?

Una chiusura settimanale superiore a 1,60  farebbe partire forte direzionalità verso l’area 1,96. Sopra questo livello il successivo obiettivo sarebbe in area 2,35 ed oltre. Nuovi forti ribassi sotto 1,34 in chiusura settimanale.

Triboo è  una società da monitorare con grande attenzione in quanto potrebbe riservare sorprese interessanti ai propri azionisti.

Approfondimento

Guadagnare il 40% con un titolo nel settore media



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: