fbpx


Più volte abbiamo rimarcato che il non plus ultra è  per un titolo azionario da comprare sono i dividendi in crescita e la sottovalutazione. L’optimum si ottiene quando a questi elementi si abbina una tendenza rialzista dei grafici.

La Roche (SIX:ROG) è una multinazionale svizzera che opera in due divisioni: diagnostica e farmaceutica.

Prodotti di punta della multinazionale sono farmaci per il trattamento del cancro, terapia per le malattie metaboliche, disturbi dell’emostasi e malattie virali.

Con il via libera di dicembre per l’acquisizione per 4,8 mld di $di Sparks Therapeutics ha permesso alla multinazionale svizzera di ottenere i diritti di utilizzo al di fuori degli USA della nuova terapia genetica per la distrofia muscolare di Duchenne.

Ad oggi, la Roche è una dei pionieri della farmaceutica sperimentale grazie alle molteplici acquisizioni degli ultimi anni e collaborazioni, arrivando a commercializzare i suoi prodotti in 150 paesi.

Il volume di affari si aggira intorno ai 60 mld di $ con un utile netto di 9,5 mld di $.

Perché La Roche è un titolo azionario da comprare?

La società è una delle poche al mondo ad aumentare il proprio dividendo ogni anno rispetto a quello precedente, il 2019 è il 33° consecutivo, ottimo preludio per il futuro.

Dal punto di vista della crescita per i prossimi 3 anni, è previsto un aumento degli utili del 7,9%, quasi in linea con la proiezione del settore, previsto dell’8,4%.

Ma per quanto riguarda invece il ROE futuro, è prevista una forte crescita arrivando al 40% contro il 9,8% del settore.

Dal punto di vista finanziario, la multinazionale gode di ottima salute. I debiti di breve e di lungo periodo sono ampiamente coperti dagli assets del Gruppo.

E ora le note più liete.

Il fair value mostra una sottovalutazione del titolo del 42,1% con una quotazione di 542,64chf rispetto al valore attuale di 314chf.

Come anticipato poc’anzi, i dividendi della società aumentano di anno in anno.

Ad oggi il dividend yeld è pari al 2,8%, di poco sotto alla media del settore (2,9%), ma è previsto un aumento nei prossimi 3 anni arrivando al 3,2%, ampiamente coperto dagli utili.

Piano di trading

Su 25 analisti che hanno valutato la società, la raccomandazione media sul titolo è Buy, con una sottovalutazione del 16%.

Segnale

Comprare il titolo a mercato all’apertura del 3 gennaio con stop loss di lungo termine a 280chf con due obiettivi di lungo:
a) 366chf entro la fine di quest’anno
b) 542chf per gli anni successivi in base alla sottovalutazione stimata.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: