Nonostante un consensus Buy quasi unanime degli analisti, i fondamentali suggerisco che la società Valero Energy (NYSE:VLO) è un titolo azionario da evitare.

Società indipendente che opera nella raffinazione del petrolio e gas naturale negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito e in Irlanda. Con una capacità di produzione di oltre 3 mln di barili al giorno è tra le più grandi raffinerie d’America.

I fondamentali non concordano con gli analisti

La maggioranza dei 21 analisti ritengono che il titolo possa iniziare un trend rialzista. Inoltre, i 15 analisti che hanno dato un rating Buy stimano un apprezzamento tra il 28,4% e il 46,4%.
Solamente 3 di loro hanno dato un rating Hold e nonostante tutto stimano un apprezzamento del 14% nei prossimi mesi.

Ma la valutazione societaria non è dello stesso avviso, infatti presenta diverse criticità tale da definire Valero Energy “titolo azionario da evitare”.

Le uniche note positive riguardano:
– la sottovalutazione del 18,8% del titolo, avendo un prezzo attuale a 82,49$ e un prezzo obiettivo dato dal fair value a 98,07$;
– dividend yield superiore alla media del settore (4,7% vs 4,5%), è inoltre previsto nel 2022 un aumento attestandosi al 5,1%.

Come scritto poc’anzi, si evidenziano diverse criticità riguardo la società.

Il primo è il multiplo Prezzo/Utili che mostra un valore superiore rispetto la media dei competitors: 14.3x vs 8.6x.

Dopo una decrescita annua del 6,6% contro una crescita annua del 29,3%, si conferma anche per i prossimi anni il trend negativo, specialmente sull’utile d’esercizio (-2,8% vs 16,4%).

Infine, dal punto di vista finanziario la società riesce a coprire con i propri asset di breve termine solamente i debiti finanziari di breve. Inoltre, negli ultimi 5 anni il rapporto debito/patrimonio netto è aumentato del 10,6%, attestandosi al 40,7%.

Per il momento il debito societario è coperto sia dal flusso di cassa operativo che dagli asset di breve societari.

Strategia di investimento

Il titolo è al momento quotato a Wall Street a 82,49$, in ribasso dell’1,3%.

In base a quanto scritto in precedenza e all’analisi grafica, che mette in evidenza una tendenza settimanale e mensile ribassista, al momento non vi sono i presupposti per una strategia d’acquisto sul titolo azionario.

Punto di inversione al rialzo: chiusura mensile superiore a 97,76$.

Approfondimento

E’ il momento di comprare azioni Kroger



Source link

Translate »
%d bloggers like this: