fbpx


Tolo Tolo  porta sorrisi agli spettatori e soldi nelle casse di Mediaset. Il film domina in lungo e largo i box-office del cinema italiano. In due giorni ha fatto un boom di 12 milioni. Proiettando i guadagni sui 5 giorni siamo vicini a 30 milioni. In bilico il record di incassi di Quo Vado? Mah vedremo, intanto una prima soddisfazione: Tolo Tolo ha superato il campione d’incassi stagionale Joker ed ora punta a mettere la freccia su Re leone.

Mediaset sorriso a 32 denti

Grazie alla magistrale intuizione della Tao Due che produce la pellicola a far soldi è la Mediaset che controlla la casa cinematografica. A non tutti piace il film, critica e pubblico si dividono, non gli incassi che fanno sorridere a 32 denti la Mediaset. I riflessi sono anche positivi sui mercati azionari con il titolo Mediaset  (MIL:MS) che dopo una fase ribassista riprende a risalire.

Il film fa discutere

Si è aperto un vero e proprio dibattito sul film che vede Checco Zalone tra i protagonisti discussi. Anche le società demoscopiche si sono interessati al fenomeno ed hanno condotto un sondaggio. E sono sorprendenti i risultati: il film di Checco Zalone è stato tra le discussioni più presenti a tavola tra Natale e Capodanno. Per il popolo il film non esprime nessun orientamento politico ma viene visto come una pellicola irriverente e comica, fuori dagli schemi senza nessun tipo di discriminazione sugli immigrati.

Recensione di Tolo Tolo

A far crescere la curiosità nella pellicola è stato sicuramente il trailer. In quel frammento l’esclamazione “Immigrato” ha caricato di aspettativa l’intera versione del film. Una strategia ben riuscita di marketing e i risultati di incassi per TaoDue e Mediaset parlano chiaro.

Il film è incentrato sul viaggio che debbono affrontare i migranti dall’Africa per giungere in Europa. Una riproposizione in chiave comica di uno dei temi più delicati in Italia come l’immigrazione.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: