fbpx


Uno dei migliori rendimenti sui mercati nel 2019 lo ha mostrato un titolo azionario che l’anno scorso è aumentato del 330%. Una performance davvero elevata, se si pensa che il benchmark di riferimento è il NASDAQ, che con il suo miglior rendimento tra gli indici ha ottenuto “solo” il 35%.

Si tratta di Roku (NASDAQ:ROKU), una delle aziende tecnologiche più discusse al momento, che opera nel settore dai dispositivi per lo streaming.  Un settore che a quanto pare è molto concorrenziale e ostico, anche a giudicare dai players principali che non hanno certo bisogno di presentazioni. Essere in competizione con colossi come Apple (NASDAQ:AAPL), Alphabet (NASDAQ: GOOGL), Amazon (NASDAQ:AMZN), Netflix (NASDAQ:NFLX) e ultimamente anche Walt Disney (NYSE:DIS) non deve essere affatto semplice.

Il calo di fine anno delle azioni Roku

Evidentemente il peso si è sentito e il titolo azionario dal 26 dicembre 2019 è passato da circa 147.80$ a 130$ in chiusura annuale. Se si fosse mantenuto su quel livello avrebbe ottenuto un guadagno di quasi il 360%. Cosa ha pesato sul titolo?

Le considerazioni da fare sono molte. Uno dei fattori principali è stato sicuramente il downgrade di Morgan Stanley, che ha inciso abbastanza sull’andamento. C’è poi anche il fattore “dimensioni” aziendali, poiché Roku in tal senso ha un market cap di appena 16 miliardi di dollari e deve competere con giganti molto agguerriti.

Quale futuro attende Roku, un titolo azionario aumentato del 330% nel 2019?

Visto l’andamento, il calo potrebbe essere fisiologico per un’azienda del genere. Calo che in realtà sembra stia già recuperando in parte, vista la sua chiusura del 2 gennaio a quota 137.10$.

Grafico titolo Roku

Passando all’analisi grafica, in un precedente articolo avevamo messo in risalto come Roku fosse in un canale rialzista da ottobre e che sarebbe stato importante rimanere entro certi livelli. A giudicare dagli ultimi risvolti, la situazione appare leggermente cambiata e anche alcuni valori sembrano essere cambiati. Inoltre il titolo, in base alla chiusura del 31 dicembre, risultava sopravvalutato del 10.8%, con un fair value di 120.84 e il prezzo di 133.90. Per il momento il consiglio è quello di attendere movimenti ulteriori prima di aprire nuove posizioni sul titolo.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: