fbpx


C’è un titolo azionario del FTSE MIB che è fortemente sottovalutato, ma che non riesce a invertire la tendenza al rialzo. Le quotazioni, quindi, continuano a scendere e si stanno avviando pericolosamente verso i minimi annuali. Stiamo parlando di Caleffi.

Prima di discutere la valutazione della società, diamo qualche informazione in più sul futuro del titolo azionario del FTSE MIB. Comprare Caleffi per le sue prospettive di crescita e/o il suo dividendo non è certamente un affare. La situazione finanziaria, invece. è molto buona.

Per la scheda tecnica del titolo Caleffi clicca qui.

La valutazione degli analisti su Caleffi

Sono due gli analisti che coprono il titolo azionario Caleffi, ma non hanno un’opinione su quello che potrà essere il futuro del titolo. Gli stessi analisti, però, hanno dato uno prezzo obiettivo per il titolo che si traduce in un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione media del 32,4%.

Anche applicando il metodo del discounted cash flow per il calcolo del fair value ci ritroviamo con un titolo sottovalutato del 35%.

Possiamo, quindi, ben dire che Caleffi è un titolo azionario  del FTSE MIB sottovalutata e che vale la pena di acquistare. Su quali livelli di trading?  Per la risposta si rimanda alla prossima sezione.

Consenso medio
Numero di analisti 2
Prezzo obiettivo medio 1,66  €
Ultimo prezzo di chiusura 1,25  €
Spread / Prezzo obiettivo massimo 35,2%
Spread / Prezzo obiettivo medio 32,4%
Spread / Prezzo obiettivo minimo 29,6%

I punti di forza di Caleffi

  • La società è una delle più sottovalutate, con un rapporto “enterprise value to sales” pari a 0,73 per l’esercizio 2019.
  • La differenza tra i prezzi correnti e il prezzo indicativo medio è piuttosto importante e implica un significativo potenziale di apprezzamento del titolo.

I punti di debolezza di Caleffi

  • Come stimato dagli analisti, questo gruppo è tra le aziende con le prospettive di crescita più basse.
  • L’azienda è indebitata e ha un margine di manovra limitato per gli investimenti
  • Il gruppo di solito rilascia guadagni peggiori del previsto.
  • Le stime dei ricavi sono regolarmente riviste al ribasso per l’esercizio in corso e per quelli successivi.
  • Negli ultimi dodici mesi, l’andamento delle revisioni delle vendite è stato chiaramente in calo, il che sottolinea le aspettative degli analisti.

Analisi grafica e previsionale

Il titolo Caleffi (MIL:CLF) ha chiuso la seduta del 17 dicembre a quota 1,25€ invariata rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo azionario è in corso una proiezione ribassista che dopo un’accelerazione ribassista seguita alla rottura del supporto fornito dal I° obiettivo di prezzo in area 1,3352€, sta dando vita a un rimbalzo tecnico. Rimbalzo che si potrà trasformare in un’inversione rialzista solo nel caso di chiusure settimanali superiore a 1,3352€. In caso contrario la discesa potrebbe continuare fino in area 1,0987€. Questo livello potrebbe essere un buon punto d’ingresso a patto di inserire uno stop rigido nel caso di chiusure settimanali inferiori a 1,0987€. La massima estensione del ribasso in corso si trova in area 0,865€ (III° obiettivo di prezzo) dove le probabilità di inversione sarebbero molto elevate.

caleffi

Caleffi: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: