fbpx


Settimana importante sui mercati, soprattutto per la questione dazi. Oggi ci concentreremo su un titolo azionario che sembra esser pronto per un target ambizioso nel 2020 che va anche oltre il 30% di guadagno.

Parleremo di un’azienda famosissima nel comparto della vendita al dettaglio, un settore che a quanto pare è molto travagliato da una parte, ma nello stesso tempo ha mostrato titoli con grossi spunti di guadagno. Il motivo dell’incertezza, almeno per quest’anno è stato principalmente dovuto alla guerra commerciale. L’indice SPDR S&P Retail ha rappresentato benissimo  le vicissitudini a riguardo, con  un andamento stile montagne russe ma che si è portato attualmente in territorio positivo con un guadagno di circa l’8% da inizio anno.

Il competitor di Walmart nel settore retail

Tra i giganti della vendita al dettaglio, oltre al già discusso Walmart (NYSE:WMT), il titolo Target Corporation (NYSE:TGT), merita tutta la nostra attenzione. Nata nel 1902 con una classica storia americana (che vi invitiamo a leggerla su Wikipedia), quest’azienda ultracentenaria al momento conta circa 360.000 dipendenti e un patrimonio netto di 11,297 miliardi di dollari. Gli ultimi dati forniti parlano di qualcosa come 1868 negozi in tutto il territorio statunitense.

È davvero un titolo azionario pronto per un target oltre il 30%?

Iniziamo dai dati macro positivi per il titolo. Il recente rapporto sull’occupazione americana evidenzia la continuità rispetto alla forza di acquisto del consumatore medio. E ciò ovviamente per un’azienda che si occupa di vendite al dettaglio è molto positivo.

I dati sulle trimestrali mostrano il superamento delle attese per una media che si attesta sul 13% e anche il dividend yield, con cadenza trimestrale, si aggira intorno al 2,08%.

Prospetto trimestrali e dividendi del titolo Target

Prospetto ultime trimestrali e dividendi del titolo azionario Target

Veniamo ora alle prospettive per il nuovo anno da un punto di vista tecnico. La tendenza è visivamente rialzista, come si nota in figura grande. Del resto il titolo ci ha abituati ad un trend positivo anche a livello storico (in figura piccola).

Grafico analitico titolo azionario Target Corporation

Il titolo quest’anno ha guadagnato l’88% fino ad ora, forse una delle performance più elevate a Wall Street. La chiusura del 10 dicembre a quota 125.77 lo porta in un’area di poco inferiore al suo massimo annuale di 127.58. Un livello che rappresenta anche il suo massimo storico.

Cosa aspettarsi per il nuovo anno?

In una visione legittimamente ottimistica potremmo aspettarci rialzi fino al 30% per metà anno 2020 con un target price a circa 164$. Al momento forse l’unica incognita è soltanto l’evoluzione o involuzione dei rapporti commerciali USA-Cina.



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: