fbpx


C’è un titolo azionario a Piazza Affari che potrebbe essere un’ottima opportunità nel medio/lungo periodo: Aquafil (MIL:ECNL).

La società ha una storia molto interessante e deve la sua leadership nel settore delle fibre sintetiche eco-compatibili al suo CEO e Presidente Bonazzi. L’azienda, infatti, nasce come produttrice di filati. Tutto, però, cambia nel l 1998, quando Bonazzi viene invitato a partecipare ad un viaggio aziendale nel quale un imprenditore americano, di cui Aquafil è fornitore, decide di condividere con tutti i suoi collaboratori il progetto didiventare entro il 2020 un’azienda green attraverso l’esclusivo utilizzo di materiali riciclati. L’imprenditore americano è Ray Anderson, fondatore e presidente di Interface Inc.

Bonazzi accetta la sfida e si lancia in questo settore. Nasce così Econyl, il nylon ecologico ricavato principalmente da reti da pesca e metrature di moquette dismesse. Oggi Aquafil non solo è il principale fornitore di Interface, ma il suo Econyl viene utilizzato in tutto il mondo da aziende di rilevo. Ad esempio viene molto utilizzato nelle creazioni di Prada e recentemente è stato siglato un accordo con Safilo. L’obiettivo è quello di realizzare i primi occhiali ecosostenibili.

Il progetto interessante e la tendenza della moda a curare moltissimo l’aspetto green, però, fino a ora non sono serviti a far decollare il titolo azionario in Borsa. Dalla quotazione avvenuta nell’aprile del 2017 a oggi, infatti, il titolo ha perso circa il 60%, mentre dai massimi storici ha perso circa il 70%.

Questa performance contrasta sia con il giudizio degli analisti che con la conclusione che si ricava guardando al fair value. Per i primi, infatti, Aquafil è sottovalutata in media del 126% con un consenso BUY, comprare subito.. Nel caso del fair value, invece, la sottovalutazione è di circa il 50%.

Quali indicazioni arrivano dall’analisi del grafico di Aquafil?

Sul titolo azionario, time frame settimanale, è in corso una proiezione ribassista che ha trovato, almeno per il momento, il suo approdo in area 3,9506€. Potremmo essere, quindi, in presenza di un’ottima occasione di acquisto. L’importante è che si piazzi lo stop nel caso in cui la chiusura settimanale sia inferiore a 3,9506€. In questo caso, infatti, si potrebbe accelerare al ribasso verso il II° obiettivo di prezzo in area 1,1991€ per un ribasso del 70% circa.

aquafil

Aquafil: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: