fbpx


Stando a quanto riporta MilanoFinanza, a Piazza Affari c”è un titolo azionario che potrebbe soffrire nel 2020 a causa della peste suina. Questa malattia, infatti, ha provocato la morte di circa 200 milioni di maiali in Cina provocando un aumento del costo della materia prima.  Secondo quanto riportato dal giornale finanziario,  per Equita Sim l’industria italiana degli insaccati si potrebbe trovare davanti a una crisi di liquidità, visto che la materia prima pesa tra il 50% e il 70% del costo totale della produzione, dovuta all’aumento dei costi di produzione di oltre il 40%.

Questo aspetto, quindi, andrà monitorato nel corso del 2020 in quanto potrebbe avere un impatto sui margini di Autogrill. Ricordiamo che il livello del debito di Autogrill è molto elevato con un rapporto debito/patrimonio netto di circa il 135%. L’aspetto positivo è che negli ultimi cinque anni il debito è andato migliorando con il rapporto debito/patrimonio netto che è passato dal 205% al 135%. Inoltre la copertura del debito è ben coperto dal flusso di cassa operativo (42,4%), così come la copertura degli interessi è ben coperta dall’EBIT (3,2x copertura).

Approfondimenti sul titolo e la scheda tecnica sono disponibili qui.

La valutazione di Autogrill

Le raccomandazioni su Autogrill degli analisti sono buone con un consenso medio Outperform e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione media del 15% circa. Anche la valutazione basata sui multipli degli utili indica una forte sottovalutazione di Autogrill. Il titolo della ristorazione, infatti, quota a multipli degli utili pari a 12,7x, mentre il settore di riferimento a 20,6x.

Il fair value mostra uno scenario completamente differente in quanto con questo metodo, infatti, Autogrill sarebbe sopravvalutato del 165%.

Analisi grafica e previsionale

Il titolo azionario Autogrill  ( MIL:AGL) ) ha chiuso la seduta del 3 gennaio a quota 9,37€ in rialzo dello 0,75% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso sul time frame giornaliero è rialzista e ha già raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 9,418€. Tuttavia va notato che il raggiungimento di questo livello ha provocato un forte rallentamento della spinta rialzista. Si stanno, quindi, creando i presupposti per un ritracciamento delle quotazioni almeno fino in area 8,9245€. Chiusure giornaliere sotto questo livello aprirebbero le porte a una continuazione del ribasso fino in area 7.9747€.

Al rialzo, invece, l’obiettivo successivo si troverebbe in area 10,411€ (II° obiettivo di prezzo).

autogrill

Autogrill: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: