fbpx


Non sempre le performance esagerate rendono le azioni appetibili. È il caso di un titolo che nel 2019 ha guadagnato il 100% ma che per una serie di fattori che andremo ad analizzare, è da evitare, almeno per il momento.

È un Small Cap presente sui listini da 20 anni che nel 2017 ha iniziato ad essere interessante in termini di performance, e vedremo il perché. Si tratta di LivePerson (NASDAQ:LPSN), azienda newyorkese che opera nel settore tecnologico dal 1995. A partire dal 2000, anno della grande bolla delle DotCom, ha messo in atto un numero cospicuo di acquisizioni, che hanno dato la possibilità alla società di allargare il campo di azione e le competenze.

Il trend dell’intelligenza artificiale

Grazie alle acquisizioni di alcune startup, è riuscita ad essere tra i leader di un servizio davvero innovativo: l’help desk basato su intelligenza artificiale. Immaginiamo per un attimo di dover contattare l’assistenza clienti di una grande società e di farlo tramite chat. LivePerson rende questo tipo di conversazione totalmente automatizzato e senza un interlocutore reale dall’altra parte.

Secondo alcuni studi, è molto apprezzato da un target giovanile di ultima generazione, che preferisce la conversazione via chat a quella verbale. I suoi clienti sono davvero tantissimi e tra essi ci sono anche nomi di colossi nei settori più disparati come T-Mobile, Delta Airlines e Home Depot.

Perché LivePerson è da evitare pur essendo un titolo che ha guadagnato il 100% nel 2019?

Grafico LivePerson 2019 100% di guadagno

Il grafico è abbastanza chiaro, non c’è ombra di dubbio, anche se da agosto ad oggi non ha mostrato segni evidenti di crescita. Ma i fattori che portano a non puntare sul titolo, almeno per il momento, sono parecchi e anche importanti. Vediamo di riassumerli sinteticamente.

Tra i maggiori fattori di rischio:

  • Il titolo è estremamente sopravvalutato. La percentuale è di circa il 1112%, visto che il suo fair value attuale di 3.26$ è di molto inferiore al prezzo corrente di 39.52.
  • Attualmente non è considerato redditizio e potrebbe non esserlo per i prossimi tre anni, nonostante la somma di alcuni indicatori al momento sia per uno strong buy con target annuale a circa 50$.

Va detto infine che non mancano i dati positivi. Le entrate, che sono aumentate nell’ultimo anno del 14% rispetto al 2017, dovrebbero aumentare del 16,61% per il 2020. E quel driver chiamato Intelligenza Artificiale che tanto fa parlare di sé potrebbe essere un’occasione per ulteriori valide performance.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: