fbpx


ERG è un titolo energetico che negli ultimi due anni ha avuto un rendimento abbastanza insignificante. Il suo apprezzamento, infatti, è stato di circa il 10%. Nell’ultimo anno, invece, il rendimento è stato del 16%. Un dato inferiore sia al settore di riferimento che al mercato italiano.

Il rendimento cambia completamente se si allarga l’orizzonte temporale a cinque. In questo caso il rendimento medio annuo è stato circa il 30%.

Riuscirà il titolo energetico a riprendere il ritmo del passato e a mettere da parte le incertezze degli ultimi due anni?

Per leggere gli articoli precedenti su ERG si rimanda qui.

La valutazione di ERG

Le raccomandazioni su ERG degli analisti sono buone con un consenso medio Outperform. Il prezzo obiettivo medio, poi, esprime una sottovalutazione di circa il 7%.

Il fair value, invece, mostra una sopravvalutazione dell’80% circa. Un livello, forse, un po’ eccessivo, visto che la valutazione basata sui multipli degli utili mostra valori in linea con quelli del settore di riferimento.

I punti di forza di ERG

  • Le previsioni sullo sviluppo del business da parte degli analisti intervistati da Standard & Poor’s sono ravvicinate. Questo è il risultato di una buona visibilità sulle attività principali o di un’accurata distribuzione degli utili.
  • Il gruppo di solito rilascia risultati ottimistici con enormi tassi di sorpresa.
  • Questa società sarà di grande interesse per gli investitori alla ricerca di un titolo ad alto dividendo.

I punti di debolezza di ERG

  • La quotazione è vicina alla sua resistenza a lungo termine nei dati settimanali. Pertanto, il potenziale dovrebbe essere limitato. Tuttavia, un ulteriore movimento rialzista quando si attraversa questa resistenza sarà un segnale positivo.
  • Secondo le previsioni, per i prossimi anni fiscali si prevede una crescita lenta delle vendite.
  • Uno dei principali punti deboli dell’azienda è la sua situazione finanziaria.
  • Con un valore aziendale previsto pari a 4,03 volte il fatturato dell’anno fiscale in corso, l’azienda risulta sopravvalutata.
  • L’azienda beneficia di valutazioni elevate in termini di multipli dell’utile.

Analisi grafica e previsionale

ERG (MIL:ERG) ha chiuso la seduta del 30 dicembre a quota 19,22€, in ribasso dell’1,54% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista e non ha più ostacoli lungo il cammino che porta al I° obiettivo di prezzo in area 20,784€. Una chiusura settimanale sopra questo valore, poi, aprirebbe le porte al raggiungimento del II° obiettivo di prezzo in area 24,964€. La massima estensione del rialzo in corso, invece, si trova in area 29,138€ (III° obiettivi di prezzo).

Solo chiusure settimanali inferiori a quota 18,199€ metterebbero in crisi lo scenario rialzista.

ERG

ERG: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: