fbpx


HERA è un titolo sottovalutato del 20% circa che nelle ultime settimane è balzato agli onori delle cronache per quanto sta succedendo nel Nord-Est. Della lotta tra A2A e HERA per il controllo dele utilities del ricco Nord-Est abbiamo già parlato in un precedente articolo (Guadagnare con Ascopiave grazie alla guerra tra A2A e HERA).

Al momento l’utility bolognese sembra avere avuto la meglio, ma il livelli di scontro sono arrivati a livelli molto alti, come quando HERA ha pubblicato una lettera aperta che iniziava con

«Al matrimonio non eri neanche invitato, e ti sei presentato pure con modi poco rispettosi».

Gli sposi si sono arrabbiati, e non tacciono. Il marito è Hera (sposo di Ascopiave), l’ospite non gradito è A2A.

Al momento, però, l’assalto è stato respinto. Vedremo quanto succederà nelle prossime settimane. L’unica certezza che abbiamo al momento è che HERA è un titolo sottovalutato del 20%,

Per i lettori interessati agli articoli precedenti e alle quotazioni di HERA si rimanda al seguente link.

I punti di forza di HERA

  • C’è un’alta visibilità sulle attività del gruppo per i prossimi anni. Le prospettive sui ricavi futuri degli analisti che coprono il patrimonio netto rimangono simili. Tali stime difficilmente disperse supportano vendite altamente prevedibili per l’esercizio in corso e per i prossimi anni.
  • Le revisioni al rialzo delle previsioni di vendita riflettono un rinnovato ottimismo tra gli analisti che coprono il titolo.
  • Negli ultimi dodici mesi le previsioni di vendita sono state spesso riviste al rialzo.
  • Negli ultimi mesi, le revisioni dell’EPS sono rimaste piuttosto promettenti. Gli analisti prevedono ora livelli di redditività più elevati rispetto al passato.

I punti di debolezza di HERA

  • Il gruppo presenta un livello di indebitamento piuttosto elevato in proporzione al suo EBITDA.
  • I prezzi obiettivo medi a tre mesi fissati dagli analisti non offrono un potenziale elevato rispetto ai prezzi attuali.

Analisi grafica e previsionale

Il titolo HERA (MIL:HER) ha chiuso la seduta del 21 febbraio a quota 4,412€ in ribasso dello 0,59% rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo è in corso una proiezione rialzista che durante le ultime due sedute ha mostrato segnali di debolezza. Il I° obiettivo di prezzo in area 4,6373€, quindi, si è allontanato e chiusure giornaliere inferiori a 4,3037€ farebbero invertire al ribasso la tendenza in corso.

Qualora invece dovessimo assistere a chiusure giornaliere superiori a 4,4313€ si aprirebbero le porte al raggiungimento del I° obiettivo di prezzo in area 4,6373€. Chiusure giornaliere, poi, superiori a questo livello aprirebbero le porte a un ulteriore allungo rialzista con un ulteriore potenziale guadagno del 20%.

HERA

HERA: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: