fbpx


Il titolo azionario che stiamo per analizzare è una Small Cap con rendimenti da dividendi che superano il 14% all’anno. Una percentuale enorme che farebbe gola a tutti, viste le medie a cui normalmente i mercati ci hanno abituato.

Oltre a ciò va detto che le Small Cap hanno dalla loro parte una grande potenzialità di crescita, proprio per l’entità dei volumi scambiati. Se a tutto questo aggiungiamo anche una sottovalutazione, l’analisi diventa davvero interessante.

Sappiamo bene che per trarre profitto dai propri investimenti in Borsa la diversificazione del portafoglio è fondamentale. A questo proposito il titolo in questione è da considerare come distributore di rendimenti a lungo termine, più che strumento speculativo. E questo perché come avremo modo di vedere, esiste una leggera discordanza tra i fondamentali e il suo trend.

Una Small Cap con rendimenti da dividendi superiori al 14% annuale

Abbiamo spesso analizzato i titoli petroliferi e sappiamo quanto possano risultare appetibili. L’azienda in questione si chiama Vermilion Energy (NYSE:VET) fondata nel 1994 a Calgary in Canada, dove ha sede. La società acquisisce, esplora, sviluppa e produce petrolio e gas naturale in Canada, Francia, Paesi Bassi, Germania, Irlanda, Australia, Stati Uniti e Europa centrale e orientale. Qualcuno potrebbe pensare che con un dividendo così elevato e per il settore in cui si trova, bisognerebbe stare molto attenti, viste anche le premesse. Andiamo a scoprirlo.

  • Ha un market cap di 2,9 miliardi di dollari, con un EPS di 1.75$ e un P/E ratio di 8.09
  • È sottovalutato del 78,5%, visto il prezzo attuale di 18,72 inferiore al fair value stimato di 33,41$
  • Distribuisce un dividendo trimestrale con un rendimento del 14,74% su base annuale
  • Secondo gli analisti, il 2020 dovrebbe essere l’anno in cui il titolo potrebbe iniziare ad essere profittevole

Se passiamo all’analisi dei rischi, l’azienda ha un elevato tasso di indebitamento e si segnala un alert sulla copertura al 100% del suo altissimo dividend yield. Graficamente il titolo mostra un trend laterale ormai da agosto scorso e ribassista su base quinquennale. Dato il suo prezzo corrente potrebbe essere considerato un titolo da mantenere solo per il suo dividendo, assegnando un peso in portafoglio abbastanza basso.



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: