fbpx


Chi l’avrebbe detto che una gomma da masticare potrebbe rivelarsi di grande aiuto per la salute. Non è un’invenzione moderna ma era già presente nel grande Impero Romano ed era masticata volentieri grazie per i suoi benefici effetti sulla salute. Oggi si riscopre questo ritrovato prezioso, che usato come chewing-gum nell’antichità è straordinario per lo stomaco e la bocca.

Come si usava nell’antichità

Questa gomma-resina è originaria dell’isola greca di Chios ed è un prodotto DOP europeo  riconosciuto dal 2014 come patrimonio mondiale immateriale dell’umanità. Il suo nome è “Mastice di Chios”. È un albero che cresce solo in quest’isola della Grecia.

Smartwatch

I Romani lo usavano come stuzzicadenti e sbiancante dentario e ne facevano un gran commercio con la grande Bisanzio. Qui le spose del sultano masticavano come un chewing-gum questa resina per rinfrescare l’alito. Gli antichi Egizi invece la usavano per profumare l’acqua che bevevano. Nell’antica Persia veniva utilizzato anche per otturare i denti cariati.

Il mastice di Chios e le sue benefiche proprietà

La resina dei lentischi di Chios è ricca di tante benefiche proprietà che la rendono utile per la salute. Ciò è attribuito al vulcano sottomarino antistante l’isola, che carica questi alberi di sostanze preziose. I suoi principi attivi la rendono un ottimo antinfiammatorio e antibatterico naturale, proprietà già note anche nell’antichità.

Oggi gli studi hanno approfondito l’azione benefica che questa gomma produce sia per lo stomaco, sia per denti e gengive. Riguardo alle gengive, le rassoda e può rivelarsi utile per le infiammazioni e le parodontiti. Rinfresca l’alito e previene le carie dentarie con la sua azione antibatterica.

Usato come chewing-gum nell’antichità è straordinario per lo stomaco e la bocca

Un’attività molto interessante la svolge nei confronti dello stomaco. Genera un’azione calmante e di equilibrio nella produzione dei succhi gastrici, per cui potrebbe essere di aiuto per certi disturbi dovuti all’iperacidità.

Molto utili sono i risultati di una sperimentazione pubblicata nel New England Journal of Medicine. Qui si mostra come il mastice di Chios sia efficace contro le ulcere benigne. Infatti è usato nel trattamento del famoso batterio Helicobacter pylori, causa di gastrite allo stomaco. Insomma un vero patrimonio dell’umanità per il suo prezioso apporto alla salute.

Di seguito un insospettabile alimento antiacido presente in tutte le cucine.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: