fbpx


Il rialzo dei mercati come da attese è continuato ma siamo giunti a dei livelli vicino ai massimi mensili proiettati anche se non abbiamo ancora  centrato gli obiettivi e nè ravvisiamo eccessi di forza relativa nelle dinamiche  e nei pattern grafici.

Quindi, tranne inversioni, il rialzo sarà destinato a  continuare. Attendiamo  una settimana dei mercati in laterale ma senza pericoli eccessivi.

Lunedì inizia con i mercati americani chiusi per festività.

Statistica

Il Martin Luther King Day è una festività nazionale statunitense in onore dell’attivista e Premio Nobel per la pace.

Dal 1998 le Borse americane osservano un giorno di chiusura in concomitanza con tale festività.
Lo studio del comportamento dei mercati nei tre giorni precedenti e nei tre successivi al terzo lunedì del mese di gennaio è molto interessante in quanto abbiamo a disposizione due campioni di dati:
 Uno antecedente al 1998, quando durante tale festività le borse rimanevamo aperte;
 L’altro che parte dal 1998 e che contiene gli anni durante i quali le borse sono chiuse durante la festività.

In questo modo è stato  possibile verificare “sul campo” l’eventuale effetto della festività sull’andamento  delle quotazioni.

Dai risultatati è risultato evidente come non ci sia alcuna correlazione tra i giorni prima e dopo la festività. Quindi non attendiamo particolari “distorsioni”.

I motivi del rialzo dei mercati

Nonostante la Cina abbia subito un rallentamento del PIL  il livello si mantiene sempre superiore al 6%. Al momento, dopo la fase uno dei dazi, non vediamo ulteriori pericoli. Anche la  situazione in Iran sembra pienamente rientrata.

Il miglior posto per investire i soldi rimangono sempre i mercati azionari anche se nel breve è attesa  la prossima  settimana dei mercati in laterale ma senza pericoli eccessivi.

Le probabilità che i minimi dell’anno per tutti i mercati  siano stati segnati sono ancora del 55%.

Calendario economico settimanale per i mercati internazionali

Durante la settimana non sono previsti dati di assoluto rilievo. Quelli più importanti sono attesi:

il 22 gennaio vendite a dettaglio in Gran Bretagna per monitorare la situazione BREXIT

Indice dei prezzi al consumo in Canada;

vendite case esistenti in USA

Il 23 gennaio è attesa a decisione della BCE sui tassi e la conferenza della Lagarde

Per consultare il calendario economico giorno per giorno e per leggere le previsioni e  l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

Come investire? La mappa dei minimi e massimi settimanali

Strumento Tendenza Area di Minimo attesa Area di Massimo attesa Punto di Inversione
Future Ftse Mib Rialzo 23.835/23.975 24.435/24.595 23.590
Future Eurostoxx Rialzo 3.765/3.786 3.838/3.879 3.729
Future Dax Rialzo 13.442/13.502 13.629/13.716 13.353
S&P 500 Rialzo 3.290/3.305 3.366/3.389 3.267

Fra lunedì e mercoledì dopo un inizio di settimana al rialzo  si dovrebbe assistere da una fase laterale prima di nuovi rialzi.

Le nostre attese sono che si vada verso una settimana dei mercati in laterale ma senza pericoli eccessivi.

Il 22  gennaio scadrà un setup mensile ed esso andrà monitorato con attenzione in quanto potrebbe portare a mutamenti dello scenario ipotizzato.

Mappa settimana del 20  gennaio

Di sera in sera andremo a definire e confermare o meno lo scenario  ipotizzato di  breve termine indicando opportunità e pericoli e titoli da compare e vendere.

Come al solito si procederà per step



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: